Se soffri di cistite, questa dieta sarà il tuo prezioso alleato: i risultati sono incredibili

Una dieta assolutamente necessaria per chi soffre di cistite di cui si potrà giovare dei suoi importanti benefici, senza più star male.

Purtroppo la cistite fa parte ormai di quelle patologie comuni che colpisce, per la maggior parte dei casi, il sesso femminile.

Cosa mangiare quando si ha la cistite- Intaste.it
Cosa mangiare quando si ha la cistite- Intaste.it

Infatti, secondo alcune stime statistiche, parrebbe che circa l’11% delle donne ne sia affetta almeno una volta l’anno e il 5% ne abbia una manifestazione più frequente.

Ma si ritiene si tratti di numeri poco certi e sottostimati poiché v’è una buona parte della popolazione ‘sommersa’ che non registra tale malattia, evitando così di porla all’attenzione medica.

Al fine di portare un po’ di chiarezza, la cistite costituisce infezione delle vie urinarie, dettata da un’infiammazione, anche definita flogosi, della muscosa vescicale.

Solitamente, il sintomo più ricorrente si riferisce a quella voglia irrefrenabile di urinare ma al contempo si riscontra una notevole difficoltà nonché bruciore durante la minzione.

A questo punto, l’alimentazione diventa complicata poiché molti alimenti sono categoricamente vietati, per quanto siano assunti normalmente nella propria routine.

Ma niente paura perché esistono dei cibi salva-vita a questo riguardo che vi permetterà di sentirvi meglio, il prima possibile.

Cistite, quali sono i cibi da evitare?

Vi sono diversi alimenti da non considerare quando si parla di cistite: ad esempio le bevande zuccherate e i super alcolici poiché, soprattutto questi ultimi, potrebbero irritare maggiormente.

Naturalmente, l’assunzione eccesiva di essi può sviluppare ulteriori patologie, aldilà di tale infezione ma in questo caso è bene escluderli proprio per non peggiorare ulteriormente.

Altri cibi che si reputano infiammanti sono giustappunto quelli piccanti e speziati. Si citino anche i dolci quali alimenti da dimenticare poiché gli zuccheri ivi contenuti favoriscono la proliferazione dei batteri.

Evitare grassi, insaccati e fritti poiché rallentano la digestione e anche i lievitati in quanto causa di ulteriori infezioni vaginali come la candida. Infine, si riduca l’utilizzo del sale.

A questo punto, giustamente, cos’è rimasto? Ecco perciò la dieta perfetta che vi consentirà di sentirvi meglio, molto presto.

Quegli alimenti che vi salveranno

In queste fastidiose situazioni, in genere, si preferisce non andare in bagno per timore di sentire dolore. Comprensibile ma anche in presenza di cistite è necessario bere molta acqua, si consiglia sempre 2 litri al giorno.

L’acqua infatti, oltre a idratare, svolge una funzione di pulizia, diluendo le tossine e limitando considerevolmente la presenza dei batteri.

Non può mancare la verdura, preferibilmente con poco sodio e molto potassio come, ad esempio, i finocchi, cavolfiori, lattuga, broccoli e spinaci. Anche la frutta, soprattutto ribes, kiwi e mirtilli rossi in particolare perché hanno proprietà anti-infiammatorie e anti-flogistiche.

Anche il latte fermentato e i suoi derivati, come lo yogurt ma si aggiungano ulteriormente i formaggi freschi, a basso contenuto di grassi quali la ricotta o la crescenza.

Infine, si raccomanda l’impiego di aglio e cipolla nelle pietanze e un buon consumo di pesce, soprattutto quello azzurro nonché il salmone per l’elevata presenza di Omega-3.

Gli alimenti più adatti per chi soffre di cistite (Intaste.it)
Gli alimenti più adatti per chi soffre di cistite (Intaste.it)

Si specifica che non si vuol gridare al miracolo e come per ogni patologia ci vorrà un po’ di tempo affinché segua il suo percorso di guarigione ma sicuramente se ne possono affermare i benefici.